19 agosto 2018

Home
 
Presentazione
 
Notizie
 
Quesiti
 
Repertorio delle sentenze
 
Per argomento
 
Ordine cronologico
 
>Cassazione
 
>2018
>2017
>2016
>2015
>2014
>2013
>2012
>2011
 
 
>2010
>2009
>2008
>2007
>2006
>2005
>2004
>2003
>2002
 
>Consiglio di Stato
 
>Corte di Assise
 
>Tribunali
 
>Corte costituzionale
 
>Corte Europea
 
Approfondimenti
 
Linee guida e Manuali
 
Norme e prassi
 
Convegni e Seminari
 
Corsi
 
Rassegna stampa
 
Link utili
 
Da altri siti
 
Curiosità
 
Curriculum personale
 
Dicono di noi
 
 

Accessi:
1878998
 
 
 
Utenti online:
3
 
 
  HOME CONTATTI Iscrizione
gratuita alla

NEWSLETTER
 
CERCA NEL SITO

Cerca
REPERTORIO DELLE SENTENZE  |  ORDINE CRONOLOGICO  |  CASSAZIONE  |  2011 
 
 
 
Sentenza Cassazione (253): Sulla responsabilità del datore di lavoro per carenze antinfortunistiche strutturali - Penale Sez. IV- Sentenza n. 47507 del 21 dicembre 2011.

Il datore di lavoro, pur a fronte di una delega corretta, risponde comunque in caso di carenze antinfortunistiche non già occasionali o meramente operative bensì strutturali e  addebitabili a scelte di carattere generale della politica aziendale.

 
   
 
Sentenza Cassazione (252): Sulla responsabilità del committente organizzatore del cantiere - Penale Sez. IV- Sentenza n. 47476 del 21 dicembre 2011.

E’ consolidata la posizione della Cassazione sulla individuazione del committente quale organizzatore della sicurezza nei cantieri edili e sulla necessità di una delega nel caso volesse trasferire a un responsabile dei lavori i suoi obblighi.

 
   
 
Sentenza Cassazione (251): Sugli obblighi in materia di sicurezza in presenza di più posizioni di garanzia - Penale Sez. IV- Sentenza n. 46849 del 19 dicembre 2011.

Se vi sono più titolari di una posizione di garanzia ciascun garante risulta per intero destinatario dell’obbligo di impedire un evento fino a che non si esaurisca il rapporto che ha legittimato la costituzione della singola posizione di garanzia.

 
   
 
Sentenza Cassazione (250): Sulle figure di direttore tecnico di cantiere e di capocantiere - Penale Sez. IV- Sentenza n. 43628 del 24 novembre 2011.

Il direttore tecnico di cantiere e il capocantiere sono inquadrabili, ai fini della applicazione delle norme in materia tutela della salute e della sicurezza sul lavoro, nel modello legale rispettivamente del dirigente e del preposto.

 

 
   
 
Sentenza Cassazione (249): Sulla cooperazione e coordinamento fra appaltante e appaltatore - Penale Sez. IV- Sentenza n. 39258 del 31 ottobre 2011.

Individuato il concorso di colpa fra il responsabile di una ditta committente e quello dell’impresa appaltatrice per un incidente occorso ad un lavoratore dell’appaltante  investito, mentre circolava in bicicletta, da un mezzo dell’appaltatore.

 
   
 
Sentenza Cassazione (248): Sulla nullità di una sentenza per scorretta applicazione del D. Lgs. n. 758/1994 - Penale Sez. III- Sentenza n. 38942 del 27 ottobre 2011.

Ancora una sentenza della Corte di Cassazione che richiama ad una corretta applicazione delle procedure in fase amministrativa del procedimento penale previste dal D. Lgs. n. 758/1996 sul sistema sanzionatorio in materia di sicurezza sul lavoro.

 
   
 
Sentenza Cassazione (247): Sui criteri di validità della verifica tecnico-professionale dell'appaltatore - Penale Sez. IV- Sentenza n. 36612 del 11 ottobre 2011.

E' sufficiente, ai fini della verifica tecnico-professionale della ditta appaltatrice da parte del committente, l’accertamento della sua iscrizione alla camera di commercio se a seguito di tale controllo emerge che la stessa non ha dipendenti.

 
   
 
Sentenza Cassazione (246): Sul limite dei poteri e delle responsabilità dell RSPP - Penale Sez. IV- Sentenza n. 36605 del 11 ottobre 2011.

La figura del RSPP non corrisponde a quella, meramente eventuale, di delegato per la sicurezza poichè a questi il potere e le responsabilità gravanti originariamente sul datore di lavoro possono essere trasferiti solo con modalità rigorose.

 
   
 
Sentenza Cassazione (245): Sulla non responsabilità del datore di lavoro per un comportamento colposo del medico competente - Penale Sez. IV- Sentenza n. 34373 del 20 settembre 2011.

La posizione di garanzia di un datore di lavoro non implica automaticamente la sua responsabilità. Questa non sussiste se lo stesso ha svolto la sua azione di vigilanza e se la colpa per un evento lesivo di un lavoratore è da addebitare al medico competente.

 
   
 
Sentenza Cassazione (244): Sulla valutazione del rischio incendio - Penale Sez. IV- Sentenza n. 33294 del 7 settembre 2011.

Le misure di sicurezza adottate a seguito della valutazione dei rischi presenti in una azienda possono essere migliorative e non devono scendere mai al di sotto di quelle previste dalle specifiche disposizioni in materia di sicurezza sul lavoro.

 
   
 
Sentenza Cassazione (243): Sull'obbligo del datore di lavoro di controllare la sicurezza delle macchine - Penale Sez. IV- Sentenza n. 33285 del 7 settembre 2011.

Il datore di lavoro è tenuto ad accertare la rispondenza ai requisiti di legge dei macchinari utilizzati e ad osservare le norme antinfortunistiche indipendentemente da carenze altrui e da certificazioni pur provenienti da autorità di vigilanza.

 
   
 
Sentenza Cassazione (242): Sull’obbligo della notifica del verbale di prescrizioni. - Penale Sez. III- Sentenza n. 29600 del 25 luglio 2011.

Confermato dalla Corte di Cassazione: la mancanza della prova della notifica al datore di lavoro del verbale di prescrizioni redatto dall’organo di vigilanza o che sia venuto a conoscenza e’ motivo di annullamento della sentenza di condanna.

 
   
 
Sentenza Cassazione (241): Sulla validità della delega in presenza di carenze di natura strutturale - Penale Sez. IV- Sentenza n. 28779 del 19 luglio 2011.

In tema di normativa antinfortunistica il datore di lavoro, pur a fronte di una delega corretta, non è esente da responsabilità se le carenze in materia di sicurezza sono legate a scelte di politica aziendale ovvero a fattori strutturali.

 
   
 
Sentenza Cassazione (240): Sulla responsabilità del datore di lavoro per mancato uso della cintura di sicurezza - Penale Sez. IV- Sentenza n. 27729 del 14 luglio 2011.

L’osservanza delle misure di sicurezza è finalizzata anche a prevenire errori e violazioni da parte del lavoratore  non essendo imprevedibile un suo comportamento negligente ed imperito che abbia contribuito alla verificazione del suo infortunio.

 
   
 
Sentenza Cassazione (239): Sulla responsabilità di un lavoratore dipendente - Penale Sez. III- Sentenza n. 25205 del 23 giugno 2011.

Ritenuto responsabile e condannato un lavoratore dipendente di una azienda per l’omessa adozione di misure di sicurezza atte ad evitare pericoli di incendio per l’uso di un apparecchio a fiamma libera fatto in vicinanza di un serbatoio di gpl.

 
   
 
 
risultati da 1 a 15 di 44       pagina successiva
 
Login per la banca dati
USERNAME
PASSWORD
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER
 
FORMULA UN QUESITO
 
LA MIA RISPOSTA
AI QUESITI
 
 
 
CLIPPING Clipping
Per inserire un articolo cliccare sull'icona accanto al suo titolo. Per visualizzarli cliccare su "Clip".
 
 
   
 
HOME    |    CONTATTI    |    MAPPA SITO    |    PRIVACY    |    © CREDITS
P. IVA: 06884130722
Localizazzione indirizzo IP generata da lgnet.it