01 dicembre 2021

Home
 
Presentazione
 
Notizie
 
Notizie 2021 II semestre
 
Notizie 2021 I semestre
 
Notizie 2020 II semestre
 
Notizie 2020 I semestre
 
Notizie 2019 II semestre
 
Notizie 2019 I semestre
 
Notizie 2018 II semetre
 
Notizie 2018 I semestre
 
Notizie 2017 II semestre
 
Notizie 2017 I semestre
 
Notizie 2016 II semestre
 
Notizie 2016 I semestre
 
Notizie 2015 II semestre
 
Notizie 2015 I semestre
 
Comunicazioni
 
Quesiti
 
Repertorio delle sentenze
 
Approfondimenti
 
Linee guida e Manuali
 
Norme e prassi
 
Convegni e Seminari
 
Corsi
 
Rassegna stampa
 
Link utili
 
Da altri siti
 
E' accaduto
 
Curriculum personale
 
Dicono di noi
 
 

Accessi:
2469576
 
 
 
Utenti online:
3
 
 
  HOME CONTATTI Iscrizione
gratuita alla

NEWSLETTER
 
CERCA NEL SITO

Cerca
NOTIZIE  |  NOTIZIE 2021 I SEMESTRE 
 
 
 
Sentenza Cassazione (679): Sulla responsabilità di una società concessionaria per un infortunio in un cantiere pubblico. - Sez. IV penale - Commento a cura di G. Porreca.

La Corte di Cassazione si è espressa in una recente sentenza sulla responsabilità o meno di un'impresa concessionaria, alla quale un Comune aveva affidata la gestione della rete idrica comunale, per l'infortunio occorso a un lavoratore dell'impresa affidataria durante alcuni lavori di manutenzione straordinaria. e sulla posizione di garanzia di cui all'art. 90 del D. Lgs. n. 81/2008. Il commento a cura di G. Porreca.

 
   
 
Istituito presso il Tribunale di Potenza un elenco di consulenti tecnici del PM.

La Procura della Repubblica presso il Tribunale di Potenza, con provvedimento n. 24/2021, ha istituito presso il suo Ufficio un elenco dei professionisti disposti a collaborare, quali consulenti tecnici, con il Pubblico Ministero ovvero la Polizia Giudiziaria nell'espletamento dell'attività investigativa, ove la stessa necessiti di un apporto scientifico che vada oltre il normale bagaglio conoscitivo dell'Autorità Giudiziaria.

 
   
 
Sentenza Cassazione (678): Sulla carente analisi e sulla inefficace vigilanza sui rischi di cantiere da parte del CSE - Sez. IV penale - Commento a cura di G. Porreca.

Ribadito dalla Corte di Cassazione in una recente sentenza della quarta Sezione penale che Il coordinatore per la sicurezza ricopre una posizione di garanzia che si affianca a quella di altri soggetti destinatari delle norme antinfortunistiche e che può rispondere con essi per un infortunio nel caso di una carente analisi dei rischi presenti in cantiere e di una carente vigilanza. Il commento a cura di G. Porreca.

 
   
 
Organizzato un webinar da TuttoNormel e Confartigianato Torino 22 e 23 giugno 2021.
TuttoNormel  in collaborazione con la Confartigianato di Torino ha promosso un webinar gratuito che si svolgerà nei giorni 22 e 23 giugno 2021 dalle ore 19.00 alle ore 20.00. Temi dell'incontro la nuova norma CEI 64-8 (2021) per gli impianti elettrici negli edifici civili e la nuova dichiarazione di conformità online.
 
   
 
Attenti a effettuare i lavori superbonus 110% in sicurezza. Si ripropone la risposta a un quesito.

E’ vero, ha chiesto un lettore, che per interventi di superbonus 110% il mancato rispetto delle norme di sicurezza durante i lavori farebbe decadere le detrazioni o la cessione del credito e che per quelli da effettuare all’interno dell’appartamento (la realizzazione del cappotto e l’eventuale sostituzione della caldaia) l’inquilino che ci abita deve comunque lascare vuota l’unità immobiliare? Risposta a cura di G. Porreca.

 
   
 
Sentenza Cassazione (677): Sulla responsabilità del committente di fatto per l’infortunio di un lavoratore in un cantiere- Sez. IV penale - Commento a cura di G. Porreca.

La Corte di Cassazione in una recente sentenza della IV sezione penale si è espressa in merito alla responsabilità o meno di un committente per un infortunio sul lavoro  nel caso che lo stesso abbia omesso di controllare l'adozione d parte di un appaltatore delle misure di sicurezza. Il testo della sentenza e il commento a cura di G. Porreca.

 
   
 
Organizzata dall'AIFOS una ricerca sulla validità della metodologia in videoconferenza.

A un anno dall’utilizzo della videoconferenza nella organizzazione del lavoro e nella formazione in materia di salute e sicurezza sul lavoro in relazione all’emergenza COVID-19, l'AIFOS ha organizzata una ricerca, da effettuare mediante Questionari, con la quale si propone di indagare e conoscere l'opinione dei formatori, delle aziende e dei lavoratori/RLS sulla validità della modalità in videoconferenza.

 
   
 
Sentenza Cassazione (676): Sui criteri di individuazione dell’area di rischio di competenza del CSE e delle imprese - Sez. IV penale - Commento a cura di G. Porreca.
La Corte di Cassazione ha suggerito in una recente sentenza della Sezione IV un criterio per una corretta individuazione dell'area di rischio di competenza del coordinatore per la sicurezza in fase di esecuzione nei cantieri temporanei o mobili e quella invece di competenza delle imprese esecutrici. Il testo della sentenza e il commento a cura di G. Porreca.
 
   
 
Corso Aiesil sulle verifiche degli impianti di messa a terra Bologna 14 e 15 giugno 2021.

L’Aiesil, Associazione Italiana Impese Esperte in Sicurezza sul Lavoro e Ambiente, organizza un Corso in presenza sul tema “Verifiche degli impianti di messa a terra alimentati con tensione fino a 1.000 V in c.a.” che si svolgerà il 14 e 15 giugno 2021 dalle ore 9-00 alle ore 18.00 a Bologna in via Marconi 51, docente per. ind. Angelo Maragno.

 
   
 
Sentenza Cassazione (675): Sulla valutazione dei rischi e sull’elaborazione del DVR per aziende fino a 10 dipendenti - Sez. IV penale - Commento a cura di G. Porreca

Quali sono le disposizioni del D. Lgs. riguardanti l'obbligo di analizzare ed individuare tutti i fattori di pericolo concretamente presenti all'interno dell'azienda e quello di redigere, all'esito, il documento di valutazione dei rischi (DVR) nel caso delle aziende che occupino fino a dieci addetti? Il parere della Corte di Cassazione in una recentissima sentenza della Sez. III penale e il commento a cura di G. Porreca..

 
   
 
Sentenza Cassazione (674): Sulla responsabilità per un infortunio sul lavoro in presenza di più posizioni di garanzia - Sez. IV penale - Commento a cura di G. Porreca.
Fornite dalla Corte di Cassazione in una recente sentenza della IV Sezione penale indicazioni sul soggetto al quale addebitare in una azienda la responsabilità per l'omessa adozione di alcune delle cautele antinfortunistiche nel caso che vi siano più titolari della posizione di garanzia. Il testo della sentenza e il commento a cura di G. Porreca.
 
   
 
Convention AiFOS in videoconferenza 17 e 18 giugno 2021

Si terrà il 17 e 18 giugno 2021 dalle ore 9.30 alle ore 13.00 la Convention AiFOS 2021 in videoconferenza nel corso della quale saranno svolti un webinar di aggiornamento e le elezioni associative. Nella prima giornata interverranno Lara Pintossi, Alessandra Marconato, Raffaele Ciardulli, Giovanna Rosa, Andrea Pallante, Alessandra Marconato e Sara Calì. Nella seconda giornata Lara Pintossi, Rocco Vitale, Francesco Naviglio e Lorenzo Fantini.

 
   
 
Curata dall'Inail una pubblicazione su "Amianto naturale e ambienti di lavoro".

L’Inail ha curata una pubblicazione ed. 2021 dal titolo “Amianto naturale e ambienti di lavoro”.La pubblicazione si prefigge l’obiettivo di diffondere informazioni e conoscenze attraverso la trattazione e la descrizione delle evidenze geologiche e delle attività lavorative che possono insistere su aree con presenza di amianto naturale, al fine di migliorare la consapevolezza per la gestione di tali situazioni. 

 
   
 
Seminario di aggiornamento RES edili Reggio Emilia in webinar 31 maggio 2021
RES edili di Reggio Emilia organizza un Seminario di aggiornamento per coordinatori, RSPP e ASPP sul tema “La gestione della sicurezza nelle attività del bonus 110%”. L’evento si svolgerà in modalità webinar in data 31 maggio 2021 dalle 14.00 alle 18.00 docenti Federico Serri e Pioli Divo. E' previsto il rilascio di un attestato di frequenza valido ai fini dell’aggiornamento ai ruoli di coordinatore della sicurezza e RSPP/ASPP.
 
   
 
Quesito D. Lgs. 81/08 (530): sulla sicurezza dei lavori da effettuare per usufruire del superbonus 110%

E’ vero, ha chiesto un lettore, che per interventi di superbonus 110% il mancato rispetto delle norme di sicurezza durante i lavori farebbe decadere le detrazioni o la cessione del credito e che per quelli da effettuare all’interno dell’appartamento (la realizzazione del cappotto e l’eventuale sostituzione della caldaia) l’inquilino che ci abita deve comunque lascare vuota l’unità immobiliare? Risposta a cura di G. Porreca.

 
   
 
 
risultati da 1 a 15 di 85       pagina successiva
 
Login per la banca dati
USERNAME
PASSWORD
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER
 
FORMULA UN QUESITO
 
LA MIA RISPOSTA
AI QUESITI
 
 
 
CLIPPING Clipping
Per inserire un articolo cliccare sull'icona accanto al suo titolo. Per visualizzarli cliccare su "Clip".
 
 
   
 
HOME    |    CONTATTI    |    MAPPA SITO    |    PRIVACY    |    © CREDITS
P. IVA: 06884130722
Localizazzione indirizzo IP generata da lgnet.it