17 luglio 2018

Home
 
Presentazione
 
Notizie
 
Quesiti
 
Repertorio delle sentenze
 
Approfondimenti
 
Linee guida e Manuali
 
Norme e prassi
 
Convegni e Seminari
 
Corsi
 
Rassegna stampa
 
Link utili
 
Da altri siti
 
Curiosità
 
Curriculum personale
 
Dicono di noi
 

Accessi:
1861970
 
 
 
Utenti online:
6
 
 
___SEGUICI SU TWITTER___
 
  SEGUICI    SU   TWITTER
 
NON RICEVI LA NEWSLETTER?
 
Se sei iscritto e non ricevi la newsletter o se hai cambiato indirizzo  rinnova qui l'iscrizione
 
CONSULTA LA BANCA DATI
 
Quesiti
Sentenze
Approfondimenti
Linee Guida
Norme e Prassi

Per le modalità e le condizioni di accesso clicca
 qui
 
Quesito D. Lgs. 81/08 (484): sull'obbligo della nomina del medico competente e sui lavoratori da sottoporre a sorveglianza sanitaria.
 

In merito alla sorveglianza sanitaria negli ambienti di lavoro esiste un obbligo legislativo ineludibile verso la nomina del Medico Competente in qualsivoglia attività o è conseguente alla valutazione dei rischi presenti e valutati? Se tra i dipendenti vi sono alcuni che non sono esposti a rischi specifici mentre altri sono soggetti ad esempio alla mmc è giusto sottoporre a sorveglianza sanitaria solo questi ultimi e non i primi?
 Risposta a cura di G. Porreca
     Il quesito al  quale si dà riscontro è analogo a quello riportato nella rubrica dei Quesiti sull’applicazione del D. Lgs. n. 81/2008 di questo stesso sito e individuato con il n. 483 ed è finalizzato a conoscere se l’obbligo di nominare il medico competente sussiste sempre per tutte le aziende o se tale nomina è legata all’esito della valutazione dei rischi e alla presenza nell’azienda stessa di lavoratori da sottoporre a sorveglianza sanitaria e a conoscere altresì ...................

 
Quesito D. Lgs. 81/08 (483): sull'obbligo della nomina del medico competente.
 

Sono il RSPP di una azienda che ha alle dipendenze 11 agenti di commercio. La rappresentanza riguarda strumenti e accessori  per macchine utensili (punte da trapano, fresaggio, ecc). Le mansioni degli agenti sono quelle classiche: guida di automezzo di proprietà aziendale per raggiungere i potenziali clienti, colloquio con gli uffici acquisti, acquisizione ordini. Qualche volta fanno anche assistenza tecnica presso le officine dei clienti.  Vorrei sapere il suo parere sulla obbligatorietà di nominare il medico competente.
 Risposta a cura di G. Porreca
      L’argomento della nomina del medico competente è molto dibattuto ed è stato al centro anche di un’ampia discussione avviata a suo tempo a seguito di un approfondimento elaborato dallo scrivente sul tema nonché della risposta che lo scrivente stesso ha fornita ad alcuni analoghi quesiti sull’argomento (quesiti n. 3 e 80 di questa stessa rubrica) ed anche oggetto di forum e commenti riportati su principali siti in materia di salute e sicurezza sul lavooro. La definizione del medico competente è contenuta ...................

 
 
  HOME CONTATTI Iscrizione
gratuita alla

NEWSLETTER
 
CERCA NEL SITO

Cerca
REGISTRAZIONE GRATUITA NEWSLETTER
I dati contrassegnati con (*) sono obbligatori.
 
Dati Anagrafici
E-mail*   
Conferma E-mail*   
Nome*   
Cognome*   
Provincia*   
Città*   
Come sei venuto a conoscenza del sito?   
 
Newsletters
Qualifica   
   
   
   
   
   
   
Titolo Professionale   
   
   
   
   
   
   
   
Associazioni e ordini   
   
   
   
   
 
Cambia immagine

Inserire il codice visualizzato nell'immagine *



 
Informativa sulla privacy *
Confermo di aver letto l'informativa e di autorizzare al trattamento dei dati personali per dare seguito alla mia richiesta di iscrizione.
Login per la banca dati
USERNAME
PASSWORD
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER
 
FORMULA UN QUESITO
 
LA MIA RISPOSTA
AI QUESITI
 
 
 
CLIPPING Clipping
Per inserire un articolo cliccare sull'icona accanto al suo titolo. Per visualizzarli cliccare su "Clip".
 
Il D. Lgs. 9/4/2008 n. 81 aggiornato ai successivi decreti modificativi e applicativi.
 
     Consulta
 
Quesito D. Lgs. 81/08 (472): sull'obbligo di formare in materia di salute e sicurezza sul lavoro il soggetto delegato delle funzioni ex D. Lgs. n. 81/2008 a cura di G. Porreca.
 

In una azienda con un RSPP esterno il datore di lavoro è tenuto a formare in materia di salute e sicurezza sul lavoro il delegato ex art. 16 del D. Lgs. n. 81/2008 facendolo frequentare il corso di 16 ore per dirigenti previsto dall’Accordo Stato Regioni del 21/12/2011? 
Risposta a cura di G. Porreca
       Il quesito formulato dal lettore, finalizzato a conoscere se il soggetto al quale il datore di lavoro ha conferito una delega di funzioni ai sensi dell’art. 16 del D. Lgs. n. 81/2008 deve essere formato in materia di salute e sicurezza su lavoro seguendo in particolare le indicazioni fornite dall’Accordo Stato Regioni del 21/12/2011 sulla formazione dei dirigenti, è strettamente collegato al quesito n. 267 pubblicato nella rubrica dei Quesiti sulla applicazione del D. Lgs. n. 81/2008 di questo stesso sito e riguardante...................

 
Sentenza Cassazione (545): sulla posizione di garanzia di due codatori di lavoro per l'infortunio occorso a un dipendente - Sezione IV penale - Sentenza n. 9137 del 28 febbraio 2018.
 

Come si individua la posizione di garanzia in materia di sicurezza e quindi la responsabilità di due datori di lavoro "equiordinati" di un'impresa per l'infortunio occorso a un lavoratore dipendente della stessa? Ha risposto a questa domanda la Corte di Cassazione in una recente sentenza. 

 
Sentenza Cassazione (544): sul diritto del DdL di farsi assistere da un difensore durante un'ispezione dell'organo di vigilanza - Sezione III penale - Sentenza n. 7009 del 14 febbraio 2018.
 

Gli atti compilati dall’organo di vigilanza in materia di sicurezza sul lavoro nel corso degli accertamenti ispettivi sono di natura amministrativa e extraprocessuale e non necessitano quindi della nomina del difensore di fiducia  per il destinatario.

 
 
   
 
HOME    |    CONTATTI    |    MAPPA SITO    |    PRIVACY    |    © CREDITS
P. IVA: 06884130722
Localizazzione indirizzo IP generata da lgnet.it