18 novembre 2017

Home
 
Presentazione
 
Notizie
 
Quesiti
 
Repertorio delle sentenze
 
Approfondimenti
 
Linee guida e Manuali
 
Norme e prassi
 
Convegni e Seminari
 
Corsi
 
Rassegna stampa
 
Link utili
 
Da altri siti
 
Curiosità
 
Curriculum personale
 

Accessi:
1740041
 
 
 
Utenti online:
3
 
 
NON RICEVI LA NEWSLETTER?
 
Se sei iscritto e non ricevi la newsletter o se hai cambiato indirizzo  rinnova qui l'iscrizione
 
CONSULTA LA BANCA DATI
 
Quesiti
Sentenze
Approfondimenti
Linee Guida
Norme e Prassi

Per le modalità e le condizioni di accesso clicca
 qui
 
Quesito D. Lgs. 81/08 (467): sulla possibilità di conferire una delega al responsabile del servizio di prevenzione e protezione.
 

 Il C.d.A. di una grossa azienda industriale con più di 250 unità mi ha nominato RSPP e ora mi vuole conferire una delega di funzioni ex art. 16 del D. Lgs. n. 81/2008 con regolare potere di spesa. A fronte di tale delega mi assumo tutte le responsabilità civili e penali, liberando le altre figure? Posso firmare tutta la documentazione in carico al "Datore di Lavoro" (DVR, POS, ecc.). Posso continuare a mantenere l'incarico di RSPP dell'azienda o devo "delegare" a mia volta un altra risorsa aziendale.
Risposta a cura di G. Porreca
        In premessa, dopo aver letto il quesito, si ritiene opportuno mettere in evidenza la differenza che esiste fra delega e nomina così come indicate nel D. Lgs. 9/4/2008 n. 81 e s.m.i., contenente il Testo Unico in materia di salute e sicurezza sul lavoro. La delega è un istituto con il quale il datore di lavoro di un’azienda trasferisce l’obbligo di adempiere ad alcune disposizioni poste a suo carico ad un altro soggetto che nel caso che non ottemperi alle stesse se ne assume la piena responsabilità. La nomina invece ..................

 
Sentenza Cassazione (513): sulla non responsabilità del RSPP per l'infortunio occorso a un lavoratore - Sezione IV penale - Sentenza n. 27516 del 1 giugno 2017.
 

Non ha responsabilità per l’infortunio occorso a un lavoratore il responsabile del servizio di prevenzione e protezione che ha provveduto a segnalare al datore di lavoro la carenza di misure di sicurezza della macchina presso la quale si è verificato l’evento infortunistico.

 
Sentenza Cassazione (501): sulle visite in cantiere del coordinatore per la sicurezza in fase di esecuzione - Sezione III penale - Sentenza n. 19970 del 27 aprile 2017.
 

Il coordinatore per la sicurezza in fase di esecuzione deve recarsi in cantiere nella fase iniziale dei lavori al fine di verificare la rispondenza della sua organizzazione con le soluzioni progettuali previste nel piano di sicurezza e coordinamento.

 
 
  HOME CONTATTI Iscrizione
gratuita alla

NEWSLETTER
 
CERCA NEL SITO

Cerca
Quesito D. Lgs. 81/08 (472): sull'obbligo di formare in materia di salute e sicurezza sul lavoro il soggetto delegato delle funzioni ex D. Lgs. n. 81/2008 a cura di G. Porreca.

E' tenuto il datore di lavoro, chiede un lettore, a formare in materia di sicurezza sul lavoro il soggetto al quale ha conferito la delega ex art. 16 del D. Lgs. n. 81/2008 e se sì lo può fare  facendolo frequentare il corso di 16 ore previsto per dirigenti dall’Accordo Stato Regioni del 21/12/2011?  La risposta a cura di G. Porreca.

 

 
 
 
Convegno Aiesil sulla formazione in materia di salute e sicurezza e nuovi strumenti Bari 17 novembre 2017.

Si svolgerà a Bari il 17/11/2017 presso la Camera di Commercio, Industria e Artigianato dalle 9 alle 13 un Seminario organizzato dall'AIESIL, Associazione Italiana Imprese Esperte in Sicurezza sul Lavoro e Ambiente, sul tema “La formazione e nuovi strumenti: il datore di lavoro e sue responsabilità”. Parteciperà l'ing. Porreca.

 
 
 
Sentenza Cassazione (519): sulla mancata distinzione nei luoghi di lavoro degli spogliatoi in base al genere di appartenenza del personale - Sezione III penale - Sentenza n. 33305 del 10 luglio 2017.

Richiamate dalla Corte di Cassazione in una recente sentenza la necessità di tenere nei luoghi di lavoro gli spogliatoi distinti per genere del personale, nel rispetto del diritto di riservatezza e delle disposizioni di legge, e le condizioni in presenza delle quali è consentito l'utilizzo turnato degli stessi. Il commento a cura di G. Porreca.

 
 
 
Convegno AiFOS sull'efficacia della formazione alla sicurezza Roma 6 dicembre 2017.

L’AiFOS, Associazione Italiana Formatori e Operatori di Sicurezza, organizza un Convegno di studio e di approfondimento sul tema “L'efficacia della formazione alla sicurezza. Rapporto AiFOS 2017” che si svolgerà a Roma il 6 dicembre 2017 dalle ore 9.30 alle ore 12.30 nella Sala del Parlamentino INAIL in via IV Novembre 144.

 
 
 
Elaborato dall'Inail un Quaderno sulla esecuzione in sicurezza dei lavori in copertura.

Elaborato dall'Inail un Quaderno sulla "Esecuzione in sicurezza dei lavori in copertura. Misure di prevenzione e protezione". Il documento mira a fornire informazioni e dati sulle misure di sicurezza da adottare per l’esecuzione dei lavori sulle coperture utili sia agli operatori di settore che agli istituti pubblici di verifica e controllo.

 

 
 
 
Dispositivi di Protezione Individuale: 12 mesi per adeguare la normativa italiana al Regolamento europeo.

Pubblicata sulla G. U. la legge 25/10/2017 n. 163 con la quale il Governo è stato delegato a emanare i decreti legislativi per il recepimento di venticinque direttive europee e per l’adeguamento a sei regolamenti europei tra i quali quello sui Dispositivi di Protezione Individuale. E’ in vigore dal 21/11/2017.

 
 
 
Corso C.P.T. Pesaro Urbino di formazione per la conduzione delle Macchine Movimento Terra Pesaro 6 e 7 dicembre 2017.

L’Ente C.P.T. Scuola Edile per la formazione e la sicurezza nell’industria edilizia ed affini della Provincia di Pesaro Urbino organizza un “Corso di Formazione Teorico-Pratico per lavoratori addetti alla conduzione di MMT (Escavatori, Pale caricatrici e Terne)” che si svolgerà a Pesaro il 6 e 7/12/2017 presso la sede dell’Ente C.P.T..

 
 
 
Quesito D. Lgs. 81/08 (471): sull'obbligo o meno di redigere il piano sostitutivo di sicurezza dopo l'entrata in vigore del nuovo codice dei contratti pubblici a cura di G. Porreca.

Sussiste sempre, dopo l'entrata in vigore del nuovo codice dei contratti pubblici di cui al D. Lgs. n. 50/2016, chiede un lettore, l'obbligo da parte dell'unica impresa appaltatrice che opera in un cantiere edile pubblico di redigere il PSS e di inviarlo alla stazione appaltante? La risposta a cura di G. Porreca.

 
 
 
Conferenza Ordine degli Ingegneri Matera 10 novembre 2017.

L’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Matera, nell’ambito della Settimana della Sicurezza 2017, ha promosso una Conferenza sul tema “Dalla safety alla security: l’importanza di progettare la sicurezza dei pubblici eventi” che si svolgerà a Matera il 10/11/2017 dalle ore 9.00 alle ore 13.30 presso il Palazzo Lanfranchi.

 
 
 
Sentenza Cassazione (518): sulla omessa indicazione nei DVR delle misure di protezione contro i rischi - Sezione IV penale - Commento a cura di G. Porreca.

Si è espressa la Cassazione in una recente sentenza su di un caso nel quale, benché sia stata fatta da parte del datore di lavoro una valutazione dei rischi, non siano state individuate e riportate nel DVR le misure necessarie per eliminarli. Come va considerata questa omissione  con riferimento al rispetto dell’obbligo di valutare i rischi?

 
 
 
Realizzato dall'ATS area metropolitana di Milano un progetto di prevenzione nei condomini.

L’ATS area metropolitana di Milano ha realizzato un “Progetto Prevenzione in Condominio” finalizzato a informare i committenti su come organizzare dei lavori condominiali in sicurezza. L’iniziativa interessa non solo i condomini privati, ma anche le attività lavorative che vengono svolte nell'ambito di un fabbricato condominiale.

 

 
 
 
Emanata dall’Inail una circolare con le prime indicazioni sull’applicazione della legge sul lavoro agile.

Fornite dall'Inail in una Circolare del 2/11/2017 alcune prime indicazioni sull'applicazione della legge 22/5/2017 n. 81, entrata in vigore il 14/6/2017, sulla tutela del lavoro autonomo non imprenditoriale e sulle misure volte a favorire l’articolazione flessibile nei tempi e nei luoghi del lavoro subordinato.

 
 
 
Convegno Regione Veneto AULSS 6 Padova 27 novembre 2017.

L’AULSS Euganea Regione del Veneto ha organizzato un Convegno sul tema “Il rappresentante dei lavoratori per la sicurezza [RLS] ai tempi dell'industria 4.0. Quale ruolo? Riflessioni e proposte” che si svolgerà a Padova il 27 novembre 2017 nella Sala delle Edicole - Arco Valaresso Piazza Capitaniato.

 
 
 
Sentenza Cassazione (517): sulla responsabilità o meno del CSE per l'infortunio di un lavoratore in cantiere - Sezione IV penale - Commento a cura di G. Porreca.

Indicati dalla Cassazione in una recente sentenza i criteri per la indivdiuazione delle responsabilità di un CSE condannato nei primi gradi di giudizio per un infortunio occorso in un cantiere edile sottoposto al suo controllo. Forniti nella stessa sentenza utili indirizzi irivolti ai primi organi giudicanti. Il commento a cura di G. Porreca.

 
 
 
Login per la banca dati
USERNAME
PASSWORD
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER
 
FORMULA UN QUESITO
 
LA MIA RISPOSTA
AI QUESITI
 
DICONO DI NOI
 
CLIPPING Clipping
Per inserire un articolo cliccare sull'icona accanto al suo titolo. Per visualizzarli cliccare su "Clip".
 
Il D. Lgs. 9/4/2008 n. 81 aggiornato ai successivi decreti modificativi e applicativi.
 
     Consulta
 
Quesito D. Lgs. 81/08 (457): sull'obbligo da parte di un amministratore condominiale di nominare il CSP e il CSE per alcuni lavori di manutenzione del fabbricato sociale a cura di G. Porreca.
 

Il ponteggio a telai prefabbricati per effettuare dei lavori di rifacimento della facciata di un edificio sarà montato da una impresa diversa da quella che poi eseguirà i lavori stessi. Si può considerare quella del ponteggio una "fornitura" e quindi escludere l'impresa, che si limita a fornire e montare il ponteggio, dal conteggio di quelle che saranno presenti in cantiere oppure va considerata e quindi, essendo due le imprese, l’amministratore deve nominare il coordinatore e far elaborare il PSC?
Risposta a cura di G. Porreca
      Nel caso in cui, chiede il lettore, l’impresa che fornisce e monta un ponteggio fisso in un cantiere edile sia diversa da quella che lo deve utilizzare per l’effettuazione di alcuni lavori di manutenzione in un fabbricato condominiale, l’amministratore deve nominare un coordinatore per la sicurezza in fase di progettazione e deve fare elaborare dallo stesso il PSC? Dal lettore viene chiesto sostanzialmente se l’impresa che fornisce e monta il ponteggio in un cantiere edile sia..................

 
Sentenza Cassazione (505): sulla responsabilità del preposto per l'infortunio di un lavoratore anche se non formato - Sezione IV penale - Sentenza n. 18090 del 10 aprile 2017.
 

Il soggetto che accetta le funzioni di preposto e le svolge di fatto lè responsabile, in concorso con il datore di lavoro, per l’infortunio occorso a un lavoratore dipendente pur in mancanza della specifica formazione prevista dal D. Lgs. n. 81/2008.

 
 
   
 
HOME    |    CONTATTI    |    MAPPA SITO    |    PRIVACY    |    © CREDITS
P. IVA: 06884130722
Localizazzione indirizzo IP generata da lgnet.it