16 dicembre 2018

Home
 
Presentazione
 
Notizie
 
Notizie 2018 II semetre
 
Notizie 2018 I semestre
 
Notizie 2017 II semestre
 
Notizie 2017 I semestre
 
Notizie 2016 II semestre
 
Notizie 2016 I semestre
 
Notizie 2015 II semestre
 
Notizie 2015 I semestre
 
Notizie 2014 II semestre
 
Notizie 2014 I semestre
 
Notizie 2013 II semestre
 
Notizie 2013 I semestre
 
Notizie 2012 II semestre
 
Notizie 2012 I semestre
 
Notizie 2011
 
Notizie anni precedenti
 
Comunicazioni
 
Quesiti
 
Repertorio delle sentenze
 
Approfondimenti
 
Linee guida e Manuali
 
Norme e prassi
 
Convegni e Seminari
 
Corsi
 
Rassegna stampa
 
Link utili
 
Da altri siti
 
Curiosità
 
Curriculum personale
 
Dicono di noi
 
 

Accessi:
1944301
 
 
 
Utenti online:
1
 
 
  HOME CONTATTI Iscrizione
gratuita alla

NEWSLETTER
 
CERCA NEL SITO

Cerca
NOTIZIE  |  NOTIZIE 2014 I SEMESTRE
 
 
 
        
STAMPA QUESTO
ARTICOLO
INVIA L'ARTICOLO
AD UN AMICO
 
 
 
 
Soppressa l'Autorità di Vigilanza sui Contratti Pubblici di lavori, servizi e forniture.

     L'Autorità di  vigilanza  sui  contratti  pubblici  di  lavori, servizi e forniture, di cui all'articolo 6 del D. Lgs. 12/4/2006 n. 163 e s.m.i. è  stata soppressa. Lo ha stabilito l’art 19 del Decreto Legge 24/6/2014 n. 90 contenente “Misure urgenti per la semplificazione e la trasparenza amministrativa e per l’efficienza degli uffici giudiziari” pubblicato sulla G.U. Serie Generale n.144 del 24/6/2014 ed entrato in vigore il 25/6/2014. Nell’articolo intitolato “Soppressione dell'Autorità' per la vigilanza sui contratti  pubblici di  lavori,  servizi  e  forniture  e  definizione   delle   funzioni dell'Autorità nazionale anticorruzione”, è indicato al comma 2 che con la soppressione dell’Autorità i relativi organi decadono ed i compiti e le funzioni svolti dall'Autorità di  vigilanza  sui contratti pubblici di lavori, servizi  e  forniture stessa sono  trasferiti all'Autorità nazionale anticorruzione e  per  la  valutazione  e  la trasparenza (ANAC), di cui all'articolo 13 del D. Lgs. 27/10/2009  n.  150, che  è  ridenominata  Autorità  nazionale anticorruzione.
     Secondo il comma 3 dello stesso articolo 19 il Presidente dell'Autorità nazionale anticorruzione dovrà presentare al Presidente del Consiglio dei  ministri entro il 31/12/2014 un piano per il riordino dell'Autorità stessa, che contempli: 
a) il trasferimento definitivo delle risorse umane,  finanziarie  e strumentali, necessarie per lo svolgimento delle funzioni di  cui  al comma 2; 
b) la riduzione non inferiore al venti per  cento  del  trattamento economico accessorio del personale dipendente, inclusi i dirigenti; 
c) la riduzione delle spese di funzionamento non inferiore al venti per cento,
piano che acquisterà efficacia a seguito della sua approvazione  con  decreto  dello stesso Presidente  del Consiglio dei ministri.
     Il Decreto Legge dovrà essere convertito in legge entro 60 giorni dalla pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale.

     Torna a lle Notizie

 
Login per la banca dati
USERNAME
PASSWORD
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER
 
FORMULA UN QUESITO
 
LA MIA RISPOSTA
AI QUESITI
 
 
 
CLIPPING Clipping
Per inserire un articolo cliccare sull'icona accanto al suo titolo. Per visualizzarli cliccare su "Clip".
 
 
   
 
HOME    |    CONTATTI    |    MAPPA SITO    |    PRIVACY    |    © CREDITS
P. IVA: 06884130722
Localizazzione indirizzo IP generata da lgnet.it