26 settembre 2018

Home
 
Presentazione
 
Notizie
 
Notizie 2018 II semetre
 
Notizie 2018 I semestre
 
Notizie 2017 II semestre
 
Notizie 2017 I semestre
 
Notizie 2016 II semestre
 
Notizie 2016 I semestre
 
Notizie 2015 II semestre
 
Notizie 2015 I semestre
 
Notizie 2014 II semestre
 
Notizie 2014 I semestre
 
Notizie 2013 II semestre
 
Notizie 2013 I semestre
 
Notizie 2012 II semestre
 
Notizie 2012 I semestre
 
Notizie 2011
 
Notizie anni precedenti
 
Comunicazioni
 
Quesiti
 
Repertorio delle sentenze
 
Approfondimenti
 
Linee guida e Manuali
 
Norme e prassi
 
Convegni e Seminari
 
Corsi
 
Rassegna stampa
 
Link utili
 
Da altri siti
 
Curiosità
 
Curriculum personale
 
Dicono di noi
 
 

Accessi:
1897056
 
 
 
Utenti online:
2
 
 
  HOME CONTATTI Iscrizione
gratuita alla

NEWSLETTER
 
CERCA NEL SITO

Cerca
NOTIZIE  |  NOTIZIE 2012 II SEMESTRE
 
 
 
        
STAMPA QUESTO
ARTICOLO
INVIA L'ARTICOLO
AD UN AMICO
 
 
 
 
Prevista una proroga al 30/6/2013 del termine ultimo per l'autocertificazione dei rischi per le PMI.

17 Dicembre 2012 - Come è noto il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, di concerto con il il Ministero della Salute ed il Ministero dell’Interno, ha recepite con il Decreto Interministeriale del 30/11/2012 le "procedure  standardizzate" per la valutazione dei rischi di cui all'articolo 29  comma  5 del D. Lgs. n. 81/2008. Il Decreto è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 285 del 6/12/2012 e, secondo quanto indicato nell’articolo 2 dello stesso Decreto, entrerà in vigore il sessantesimo giorno successivo alla notizia della pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale medesima e cioè il 4/2/2013. Stando così le cose, perché non si crei una sorta di contraddizione legislativa, dovrà ora essere ulteriormente prorogato il termine ultimo concesso alle aziende fino a 10 addetti  per poter ricorrrere all'autocertificazione della valutazione dei rischi già fissato al 31/12/2012.
     Infatti fra i tanti emendamenti presentati al disegno di legge sulla stabilità proposto dal Governo ed in approvazione al Parlamento e fra le "milleproroghe"  inserite negli emendamenti stessi è prevista anche quella alla data del 30/6/2013 del termine di cui all'art. 29 comma 5 del D.Lgs. 81/2008 secondo il quale, si rammenta:

"5. I datori di lavoro che occupano fino a 10 lavoratori effettuano la valutazione dei rischi di cui al presente articolo sulla base delle procedure standardizzate di cui all’articolo 6, comma 8, lettera f). Fino alla scadenza del terzo mese successivo alla data di entrata in vigore del decreto interministeriale di cui all’articolo 6, comma 8, lettera f), e, comunque, non oltre il 31 dicembre 2012, gli stessi datori di lavoro possono autocertificare l’effettuazione della valutazione dei rischi. Quanto previsto nel precedente periodo non si applica alle attività di cui all’articolo 31, comma 6, lettere a), b), c), d) nonché g)"
 

che più  esplicitamente sono:
a) le aziende industriali di cui all’articolo 2 del D.Lgs. 334/99 e smi;
b) le centrali termoelettriche;
c) gli impianti ed installazioni di cui agli articoli 7, 28 e 33 del D.L.gs. 230/1995 e smi;
d) le aziende per la fabbricazione ed il deposito separato di esplosivi, polveri e munizioni;
g) le strutture di ricovero e cura pubbliche e private con oltre 50 lavoratori.
     Nulla cambia ovviamente per i datori di lavoro che occupano fino a 50 lavoratori di cui al comma 6 dello stesso articolo 29 ai quali è stata estesa la facoltà, dopo l'entrata in vigore del Decreto Interministeriale del 30/11/2012 che ha recepite le procedure standardizzate, di effettuare la valutazione dei rischi sulla base delle stesse.
     Per una corretta applicazione e per il ricorso alle procedure standardizzate si consulti la
risposta al quesito n. 255 sulla applicazione del D. Lgs. n. 81/2008 e s.m.i. pubblicata su questo stesso sito e l'interpello n. 7/2012 del 15/11/2012 del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

     Torna alle Notizie

 
Login per la banca dati
USERNAME
PASSWORD
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER
 
FORMULA UN QUESITO
 
LA MIA RISPOSTA
AI QUESITI
 
 
 
CLIPPING Clipping
Per inserire un articolo cliccare sull'icona accanto al suo titolo. Per visualizzarli cliccare su "Clip".
 
 
   
 
HOME    |    CONTATTI    |    MAPPA SITO    |    PRIVACY    |    © CREDITS
P. IVA: 06884130722
Localizazzione indirizzo IP generata da lgnet.it