16 dicembre 2018

Home
 
Presentazione
 
Notizie
 
Notizie 2018 II semetre
 
Notizie 2018 I semestre
 
Notizie 2017 II semestre
 
Notizie 2017 I semestre
 
Notizie 2016 II semestre
 
Notizie 2016 I semestre
 
Notizie 2015 II semestre
 
Notizie 2015 I semestre
 
Notizie 2014 II semestre
 
Notizie 2014 I semestre
 
Notizie 2013 II semestre
 
Notizie 2013 I semestre
 
Notizie 2012 II semestre
 
Notizie 2012 I semestre
 
Notizie 2011
 
Notizie anni precedenti
 
Comunicazioni
 
Quesiti
 
Repertorio delle sentenze
 
Approfondimenti
 
Linee guida e Manuali
 
Norme e prassi
 
Convegni e Seminari
 
Corsi
 
Rassegna stampa
 
Link utili
 
Da altri siti
 
Curiosità
 
Curriculum personale
 
Dicono di noi
 
 

Accessi:
1944326
 
 
 
Utenti online:
2
 
 
  HOME CONTATTI Iscrizione
gratuita alla

NEWSLETTER
 
CERCA NEL SITO

Cerca
NOTIZIE  |  NOTIZIE 2011
 
 
 
        
STAMPA QUESTO
ARTICOLO
INVIA L'ARTICOLO
AD UN AMICO
 
 
 
 
Prorogati i termini per la sostituzione dei maniglioni antipanico non marcati CE.

     E’ stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 24 dicembre 2011 il Decreto 6 dicembre 2011 del Ministero dell’Interno recante “Modifica al decreto 3 novembre 2004 concernente l’installazione e la manutenzione dei dispositivi per l’apertura delle porte installate lungo le vie di esodo, relativamente alla sicurezza in caso d’incendio” con il quale è stato aggiornato quanto disposto dal precedente Decreto 3 novembre 2004 dello stesso Ministero in materia di dispositivi di apertura manuale delle porte installate lungo le vie di esodo nelle attività soggette al controlllo dei Vigili del Fuoco ai fini del rilascio del certificato di prevenzione incendi (maniglioni antipanico) ed è stato prorogato di due anni e quindi fino al 16 febbraio 2013 il termine ultimo per la sostituzione delle porte antincendio.
     Secondo l’art. 5 del citato decreto 3 novembre 2004, infatti, i dispositivi di apertura manuale, non muniti di marcatura CE, delle porte installate lungo le vie di esodo nelle attività soggette al controllo dei Vigili del Fuoco ai fini del rilascio del certificato di prevenzione incendi, quando ne fosse prevista l’installazione, dovevano essere sostituiti entro sei anni dalla data di entrata in vigore del decreto stesso e cioè entro il 16 febbraio 2011. 
     Ora il Ministero dell’Interno, considerata la necessità “di un approfondimento tecnico in ordine al mantenimento delle prestazioni di resistenza al fuoco delle porte medesime” e “tenuto conto dello sviluppo della regola dell’arte nel settore della manutenzione dei predetti dispositivi e delle porte lungo le vie di esodo, in ordine alla quale è prevista l’emanazione della specifica norma UNI” ha ritenuto necessario “differire il termine per la sostituzione dei dispositivi per l’apertura delle porte già installate lungo le vie di esodo, previsto dall’art. 5 del decreto del Ministro dell’interno 3 novembre 2004” e, sentito il parere del Comitato centrale tecnico scientifico per la prevenzione incendi, ha stabilito con il decreto 6 dicembre 2011 che il termine di sostituzione di tali dispositivi non sia più di sei anni dall’entrata in vigore del decreto 3 novembre 2004 bensì di otto anni, differendolo quindi di ventiquattro mesi, fatto salvo il fatto che restano invariati “i casi per cui è prevista la sostituzione dei dispositivi di apertura manuale delle porte installate lungo le vie di esodo e l’obbligo di garantire il mantenimento della loro funzionalità originale, di cui al predetto art. 5, anche tramite asseverazione di tecnico abilitato”.

     Leggi il Decreto del Ministero dell'Interno 6 dicembre 2011
     Leggi il Decreto del Ministero dell'Interno 3 novembre 2004

 
Login per la banca dati
USERNAME
PASSWORD
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER
 
FORMULA UN QUESITO
 
LA MIA RISPOSTA
AI QUESITI
 
 
 
CLIPPING Clipping
Per inserire un articolo cliccare sull'icona accanto al suo titolo. Per visualizzarli cliccare su "Clip".
 
 
   
 
HOME    |    CONTATTI    |    MAPPA SITO    |    PRIVACY    |    © CREDITS
P. IVA: 06884130722
Localizazzione indirizzo IP generata da lgnet.it